Chi Siamo

dal sito www.aicef-rcf.org
Associazione Italiana ORL di Chirurgia Estetica e Funzionale Rino-Cervico-Facciale
Presidente: S. Sciuto
Vice presidenti: M. Bussi, A. Boccieri
Consiglieri: A. Moretti, F. Cascio, D. Minghetti, F. Muià, G. Raimondi
Past President: A. Staffieri e P. Palma

In Europa la chirurgia plastica facciale è un settore in cui operano, con competenze differenti relative a determinate aree di applicazione, chirurghi specialisti in otorinolaringoiatria (ORL), chirurghi plastici, chirurghi maxillo-facciali e, per alcune problematiche più specifiche, dermatologi e oftalmologi. Tuttavia, in nessuna di queste branche specialistiche esiste un training autorizzato e certificato per la chirurgia plastica facciale. Al contrario, negli Stati Uniti già negli anni '60 è stata costituita la AAFPRS (American Academy of Facial Plastic Reconstructive Surgery www.aafprs.org) che rappresenta una superspecializzazione nell'ambito della specialità di Otorinolaringoiatria/Chirurgia Cervico-Facciale.

Oggi la AAFPRS rappresenta la maggiore organizzazione internazionale di chirurghi specialisti in chirurgia plastica facciale che acquisiscono tale titolo dopo un periodo di training specifico che ha luogo dopo aver conseguito la specializzazione in Otorinolaringoiatria/Chirurgia Cervico-Facciale. AAFPRS è l'unica associazione che ha un Board legalmente riconosciuto che certifica chirurghi con competenza ed esperienza specifica in chirurgia plastica facciale. Tale certificazione avviene dopo valutazione di titoli, superamento di un esame a livello nazionale e verifica di reale esperienza chirurgica. Tale certificazione è in corso di sviluppo in Europa da parte di EAFPS (European Academy of Facial Plastic Surgery www.eafps.com). In Italia, nel 1998, è stata fondata AICEF-rcf (Associazione ORL di Chirurgia Estetica Funzionale Rino-Cervico-Facciale - Italian ORL Association of Facial Plastic Surgery), affiliata a EAFPS, che raggruppa chirurghi specialisti (o specializzandi) in Otorinolaringoiatria con specifiche competenze nella chirurgia del distretto nasale, facciale e cervicale con finalità funzionali, plastiche-ricostruttive ed estetiche.

La finalità dell'associazione è lo sviluppo di conoscenze scientifiche e di tecniche chirurgiche nell'ambito della sfera facciale, che rappresenta un distretto di estrema complessità anatomica e funzionale. È evidente che la moderna chirurgia facciale non può essere semplicisticamente affrontata in una prospettiva esclusivamente cosmetica. Un simile approccio alla rinoplastica, "la regina" della chirurgia facciale, sarebbe concettualmente errato e operativamente limitativo poiché il naso non è solo un fondamentale attributo estetico ma anche un organo complesso dal punto di vista respiratorio, sensoriale (olfatto), immunitario. Parimenti, cosa sarebbe il viso senza la complessità della mimica facciale?

È evidente che in questi settori chiave della chirurgia plastica facciale i chirurghi ORL hanno maturato conoscenze anatomiche ed esperienze tecniche consolidate. E non solo nella chirurgia nasale, ma anche nella chirurgia del nervo facciale, che sono soliti operare e (quando possibile) preservare in interventi a livello dell'osso temporale e della ghiandola parotide, ovvero trattarne chirurgicamente la paralisi in seguito ad asportazione di tumori quali il neurinoma del nervo acustico. Il volto è pertanto qualcosa di più della somma delle differenti entità che lo compongono. Prestare attenzione ad un singolo aspetto sarebbe come dipingere con un solo colore. Un chirurgo plastico facciale può provenire da specialità differenti del campo facciale, ma è fondamentale che sia istruito adeguatamente e che mantenga aggiornate le proprie abilità in questo settore in continuo sviluppo che è la chirurgia plastica facciale.